• Caimani Video Agency

VIDEO MARKETING, MA CHI L'HA DETTO CHE YOUTUBE E' MORTO?



Ok, facciamo un video. Ma poi?

Tranquilli, non torneremo a ripetere per l'ennesima volta che la produzione non è il primo e nemmeno l'ultimo step per chi decide di integrare con un contenuto video la propria strategia di marketing. L'abbiamo già spiegato. Forse ci torneremo in uno dei prossimi articoli.


Oggi invece vi diciamo che l'obiettivo che si prefigge un determinato contenuto è sempre strettamente legato al suo canale di diffusione.

Ecco perché pensarlo fine a se stesso, scollegato da tutte le altre attività, privo di qualunque strategia a supporto, può risultare estremamente riduttivo.


Oggi quando si parla di video diventa quasi automatico pensare subito a Facebook, il social network più trasversale, che negli ultimi due anni ha modificato più volte il proprio algoritmo per premiare maggiormente il contenuto video. Senza parlare poi di Instagram che con la sua IGTV ha provato, non senza difficoltà, a cavalcarne l'onda.


Insomma, Facebook o Instagram?

Vi rispondo con una domanda. E perché no Youtube?

Se fino a cinque anni fa poteva rappresentare l'unica soluzione per chi desiderava caricare (e condividere) un contenuto video, oggi in molti si sono dimenticati che Youtube, nonostante la concorrenza agguerrita, resta l'unica vera piattaforma costruita per condividere video. E questo, soprattutto sul piano tecnico, può comportare una serie di grossi vantaggi.


Intanto le persone vanno su Youtube proprio per cercarli i video.

Youtube, nato nel 2004, è infatti un contenitore smisurato di contenuti multimediali.

Non solo. Anche se sono in tanti ad ignorarlo è il secondo motore di ricerca al mondo. Ed essendo proprietà del colosso Google, che lo acquistò già nel 2006, è molto facile che tra i primi risultati della serp di Google compaiano proprio dei video.


Cosa significa?

Che, lavorando bene con le parole chiave, se il nostro contenuto è la risposta più giusta a quella ricerca le possibilità di essere trovati – anche senza investimenti pubblicitari – sono altissime.


E la grande differenza tra Facebook e Yotube sta proprio qui.

Sul social di Mark Zuckerberg si lavora prevalentemente con quella che viene definita domanda latente. Perché su Facebook non ci vai per “risolvere un problema”, ma per passare del tempo. Quindi l'obiettivo per chi fa video è quello di stimolare quella domanda latente e trasformarla in un bisogno espresso. E pensare di farlo in maniera organica, ovvero senza investire nulla in advertising, è un'impresa quasi impossibile.


Su Youtube invece il processo è inverso.

La domanda è sempre consapevole. Ci va non solo chi è alla ricerca della nuova hit del momento, ma anche chi vuol trovare la soluzione più veloce ad un problema.

Esempio: come allenare gli addominali obliqui.

Il nostro obiettivo, nel caso il cliente sia una palestra o un personal trainer, sarà infatti quello di capire dov'è il suo pubblico, cosa cerca e creare un contenuto di valore per intercettare quel bisogno. L'utente sa già cosa vuole, dobbiamo solo farci trovare.


Su Facebook poi la vita di un video è relativamente breve.

Le performance sono altissime, ma fisiologicamente è destinato ad esaurirsi in fretta. Mentre su Youtube, nonostante i numeri da lumachina possano inizialmente scoraggiare, la durata di un video è pressoché infinita. Se quel video resta la risposta più completa ad un bisogno non ci sono limiti, continuerà ad essere visualizzato fin che morte non ci separi.


Insomma, Facebook resta forse la piazza virtuale più affollata.

Ma attenzione a dimenticarsi di Youtube.

Ogni video va costruito sempre sulla base degli obiettivi che vogliamo raggiungere. E pensare che lo stesso video possa essere efficace su più canali è una credenza molto pericolosa.

37 visualizzazioni

© 2023 by Rebel Productions. Proudly created with Wix.com

INCONTRIAMOCI

VIA RIGARDARA, 39

47853 Cerasolo - RIMINI

TELEFONIAMOCI

+39 339 8443542

+39 347 9404014

+39 329 7917539

SCRIVIAMOCI

SOCIALIZZIAMOCI

  • Black Facebook Icon
  • Black YouTube Icon
  • Vimeo - Black Circle
  • Black Instagram Icon
Caimai Strategie Video di successo. RiminiCaimai Strategie Video di successo. Rimini